l'Avvocato a misura di famiglia

REATI FAMILIARI, MALTRATTAMENTI, ABUSI SUI MINORI, STALKING, MOLESTIE, CYBERBULLISMO, CIRCONVENZIONE DI PERSONA INCAPACE, TUTELA DEGLI ANZIANI, AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO, SEPARAZIONI, DIVORZI, COPPIE DI FATTO, UNIONI CIVILI, PATTI DI CONVIVENZA, ACCORDI DI SEPARAZIONE

Ho sempre ritenuto che l'avvocato che si occupa di diritto di famiglia e dei reati contro la famiglia debba possesedere una sensibilità particolare, perché si trova quotidianamente di fronte a problemi che toccano aspetti molto delicati della personalità umana. Spesso, quando una persona si rivolge ad un avvocato matromonialista, lo fa perché ritiene di aver subito un sopruso o un'ingiustizia come padre, come madre, come moglie o come marito.

Compito principale dell'Avvocato in questi casi deve essere dunque quello di fare ragionare i propri clienti e di gettare acqua sul fuoco. Uno degli argomenti più importanti e di maggior presa sui coniugi che "litigano" è il bene dei figli, specialmente quando sono minori e non hanno gli strumenti per elaborare la crisi della famiglia.

Studio Legale

 

Il ruolo dell'avvocato dunque è fondamentale nei conflitti familiari, perché se svolto con onestà e coscienza, può accompagnare il cliente o i clienti che a lui si sono rivolti con fiducia, verso una soluzione meno traumatica e più equilibrata della crisi coniugale.

 

News dello studio

lug12

12/07/2018

Importante novità in materia di assegno divorzile. Cass. civ. Sez. Unite, 11 luglio 2018, n. 18287

Importante novità in materia di assegno divorzile. Cass. civ. Sez. Unite, 11 luglio 2018, n. 18287

Superamento dell’orientamento indicato dalla Prima Sezione della Suprema Corte nella sentenza n. 11504 del 2017 del maggio dello scorso anno. Il tenore di vita goduto durante il matrimonio torna

mar23

23/03/2018

Spese per i figli. Vanno divise sì o no? In base a quali criteri?

Spese per i figli. Vanno divise sì o no? In base a quali criteri?

Non occorre il consenso dell’altro genitore se la spesa straordinaria è destinata a soddisfare un interesse primario del figlio. Se però è prevedibile e non è urgente,

feb8

08/02/2018

Manca il contenuto essenziale dell’accordo? Il Tribunale non omologa la separazione consensuale.

Manca il contenuto essenziale dell’accordo? Il Tribunale non omologa la separazione consensuale.

Come recentemente ribadito dalla Suprema Corte, nella sentenza del 26. Gennaio 2018 n° 2036, la separazione consensuale, essendo un negozio di diritto familiare, ha un contenuto necessario ed uno